Il  gas refrigerante  ossia la  Ricarica gas condizionatore  Ariagel  è uno degli elementi fondamentali per il funzionamento del condizionatore.

 Tuttavia, a volte può capitare che si verifichino delle perdite e che sia dunque necessario intervenire con un’operazione di ricarica del gas del condizionatore.  in questo articolo approfondiremo l’argomento e ti aiuteremo a capire:  a cosa serve il gas condizionatore e quali sono i tipi di gas refrigerante più utilizzati quando è necessaria una ricarica gas condizionatore  come capire se manca il gas del condizionatoreChi può ricaricare il gas del condizionatore gas condizionatore: a cosa serve? il gas refrigerante del condizionatore gioca un ruolo di fondamentale importanza nel funzionamento dell’elettrodomestico: rende possibile lo scambio termico con l’ambiente, così da raffreddare o riscaldare l’aria a seconda delle esigenze.in commercio esistono diverse tipologie di gas refrigerante per climatizzatori, negli ultimi anni sempre più efficienti ed eco-friendly. tipologie di gas refrigerante: i gas condizionatori fuorilegge e quelli amici dell’ambiente come già accennato, esistono vari tipi di gas refrigerante utilizzati nei condizionatori: gas condizionatore r32 > è il gas usato nei condizionatori di ultima generazione, perché offre performance eccellenti e, soprattutto, un basso impatto ambientale. avendo un gwp (​​global warming potential) molto più basso dei refrigeranti r410a e r407c, li sta progressivamente sostituendo. gas condizionatore r410a > prima dell’introduzione nel mercato del gas r32, questo tipo di gas refrigerante era considerato il più efficiente e performante. per questo motivo, esistono in commercio ancora diversi sistemi di climatizzazione che utilizzano il gas r410 per il loro funzionamento.  gas condizionatore r407c > ormai completamente in disuso, a causa del suo valore gwp relativamente elevato.gas condizionatore r22 > sostituito prima dal gas r407c e, più recentemente, dall’r410 e r32, il gas r22 è vietato per legge dal 2010, in quanto considerato altamente inquinante nei confronti dell’ambiente.  quando è necessario effettuare la ricarica gas condizionatore?  ti diamo subito una buona notizia al contrario di quanto spesso si crede, non è necessario ricaricare il gas del condizionatore con una cadenza periodica, ma solo quando ve n’è un effettivo bisogno. programmare una ricarica del gas condizionatore ogni estate, ad esempio, è una pratica inutile, poiché il gas refrigerante non si consuma o disperde nel tempo.Il  gas  condizionatore, infatti, circola all’interno di un impianto di climatizzazione che è a tenuta, ovvero con tubi e raccordi sigillati in modo da evitare perdite e dispersioni, e a circuito chiuso, ovvero che fa circolare il gas refrigerante all’interno delle tubazioni con un moto perpetuo.Dunque, la ricarica gas condizionatori è necessaria solo nel caso in cui si verifichi una perdita, a causa di un’errata installazione – ad esempio, i raccordi non sono stati chiusi correttamente – oppure a causa di un difetto di fabbrica – come ad esempio una micro lacerazione nelle tubazioni .

Nel caso in cui venga individuata una perdita, c’è l’obbligo di legge di intervenire tempestivamente, contattando un tecnico qualificato.  come capire se manca gas condizionatore chiarito che la ricarica del gas del climatizzatore è necessaria solamente in caso di perdite, cerchiamo ora di capire come individuarle.  primo passo per capire se il condizionatore perde gas è verificare se è ancora in grado di rinfrescare e riscaldare adeguatamente gli ambienti.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Condizionatore data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)